Our website uses cookies to deliver to you the best possible experience.

If you continue to browse the site, we will assume that you are happy to receive cookies from the Taylor Hobson website. To learn more about Cookies click here.

Servizi di taratura UKAS

0026 2624

UKAS calibration & testing laboratories

Nato originariamente come British Calibration Service (BCS) nel 1966, nel 1985 si fuse con NATLAS, i National Testing Laboratories, a formare NAMAS, il servizio di certificazione della misura nazionale. L'organismo di certificazione è ora conosciuto a livello internazionale come Servizio di certificazione del Regno Unito (United Kingdom Accreditation Service (UKAS)).
UKAS è una società a responsabilità limitata riconosciuta dal governo britannico come organismo britannico unico per la valutazione e la certificazione delle competenze per aziende che si occupano di taratura, analisi e campionatura. I laboratori certificati dall'UKAS sono sottoposti a valutazioni e controlli regolari per garantire che rispettino i rigidi criteri UKAS secondo lo standard europeo EN 45001, la ISO/CEI Guida 25 e le sezioni rilevanti della serie di standard BS EN ISO 9000 sostituiti interamente nel 2002 da un nuovo standard internazionale, l'ISO/CEI 17025.

Il laboratorio UKAS di Taylor Hobson ha ottenuto la certificazione ISO 17025 nel febbraio 2002 e la certificazione di Laboratorio di analisi nel gennaio 2004. Nel settembre 2007, i laboratori si sono ristabiliti nelle nuove strutture classificate camere sterili secondo la ISO.

La fiducia nelle tarature e analisi certificate UKAS è avvalorata dal concetto di riferibilità della misura, un sistema gerarchico con collegamenti diretti agli standard di misura nazionali realizzati e mantenuti nel Regno Unito dal National Physical Laboratory (NPL) di Teddington nel Middlesex. Le visite di sorveglianza regolari dell'UKAS includono un controllo completo del sistema di gestione della qualità, del personale, delle attrezzatura, della riferibilità delle misure, degli archivi, dei report del laboratorio e dello stesso ambiente di laboratorio.

Una taratura UKAS può migliorare la capacità di misura, quantificando gli errori in uno strumento di misura o in uno standard di riferimento. Tali errori possono successivamente essere considerati e compensati migliorando la precisione della misura pratica (incertezza).

Accordi di mutuo riconoscimento e riferibilità internazionale:

Le politiche e le procedure dell'UKAS sono riconosciute a livello internazionale tramite gli Accordi di riconoscimento multilaterale (ARM) in tutta Europa con l'European Co-operation for Accreditation (EA) e a livello internazionale con l'International Laboratory Accreditation Co-operation (ILAC). Ciò garantisce che i certificati e i report di analisi emessi dai laboratori accreditati UKAS siano riconosciuti a livello mondiale come i certificati emessi dai laboratori accreditati dagli altri organi internazionali.

 

 

 

 

 


Taratura sul posto

Il laboratorio ha anche una certificazione misura e taratura sul posto che gli permette di verificare la precisione geometrica e lineare delle macchine di lavorazione e dei sistemi di misura di Taylor Hobson e di terzi. Le incertezze citate per queste tarature dipenderanno dall'ambiente reale in cui avviene la taratura che potrebbe essere monitorato prima e durante la taratura sul posto.

Le capacità certificate UKAS includono:

Rotondità, finitura superficiale, rettilineità, diametro e lunghezza Poligoni, prismi e guide angolari, autocollimatori, clinometri e livelle, telescopi e collimatori, planarità, tavole rotanti e di indice.

 

Rotondità

La semisfera di vetro fornita con tutti i sistemi di misura della rotondità è uno standard ad elevata precisione usato per tarare e valutare la prestazione dei mandrini o delle piattaforme girevoli dei sistemi di misura.

Con una tecnica di misura di separazione degli errori multifase, il laboratorio tara la semisfera con una risoluzione di 1 nanometro e un'incertezza della misura di 5 nanometri.

Il certificato emesso include un diagramma polare del profilo del piano misurato oltre a dati numerici che permettono all'utente di accertare con precisione qualsiasi scostamento dalla rotondità confrontando il diagramma tarato con quello ottenuto sul sistema Talyrond.

 Scaricare riepilogo  Ulteriori informazioni

 

Surface Texture

Il laboratorio UKAS è in grado di misurare tutti i parametri attualmente disponibili associati alla finitura superficiale, incluse le derivate tedesche e francesi. 

Gli standard della rugosità vengono tarati a un'incertezza per il parametro Ra pari a < 2% + 0,004 m, la più piccola attualmente disponibile in qualsiasi laboratorio UKAS certificato del Regno Unito al di fuori del National Physical Laboratory (NPL).

Per tarare la gamma di strumenti Form Talysurf viene usata una sfera di carburo di tungsteno. 
Per fornire uno standard multiuso ad elevata precisione, si tarano raggio e 
rotondità/sfericità.

La sfera viene usata per tarare lo strumento o come guida di confidenza per garantire il 
mantenimento della precisione.

Rettilineità

La rettilineità di una colonna Talyrond o di un braccio radiale Talysurf possono essere valutate rispettivamente con cilindri di precisione o con regoli ottici. La rettilineità certificata, ottenuta con la tecnica di inversione meccanica di separazione degli errori, può essere confrontata con quella ottenuta da una misura con il sistema, per verificare la precisione geometrica.

Diametro e lunghezza

Il laboratorio è attualmente certificato per la taratura di sfere, cunei, anelli e barre di lunghezza. Per ottenere incertezze inferiori a 0,5 m vengono usate tecniche di misura con correzione della temperatura unitamente a un software di controllo sofisticato.

Poligoni, prismi e guide angolari

I metodi di base usati per la misura degli angoli sono la divisione precisa di una circonferenza usando una tabella di indici ad elevata precisione o la generazione di un angolo noto tramite una barra sinusoidale di precisione (generatore di angoli) o un tavolo girevole. 

La tabella di indici di precisione viene usata unitamente a un autocollimatore per tarare poligoni, prismi e guide angolari. Gli errori misurati sono tabulati nel certificato UKAS. La considerazione di tali errori durante l'uso è possibile ottenere un livello di precisione della misura superiore.

Autocollimatori

Per la taratura di un autocollimatore viene usato un piccolo generatore di angoli progettato da Taylor Hobson e dal NPL unitamente a blocchi guida tarati con interferometria. Si procede alla misura e alla certificazione degli errori periodici e progressivi, la cui conoscenza può permettere all'utente di avvalersi dello strumento con più precisione.

Clinometri e livelle

Livelle di blocco, clinometri e livelle elettroniche sono tarate con tecniche a leva sinusoidale sofisticate. Una livella elettronica Talyvel viene tarata con un piccolo generatore di angoli Taylor Hobson; tale taratura permette all'utente di trarre vantaggio dalla capacità di compensare gli errori noti durante l'uso dello strumento.

Telescopi e collimatori

Gli errori del raggio ottico e dello scostamento di un telescopio di microallineamento sono valutati con un cono ottico e con collimatori a focus fisso e variabile. Gli scostamenti sono registrati sul certificato UKAS che fornisce i mezzi per una misura più precisa. Con artefatti e scale calibrate vengono misurate anche la precisione di micrometro e di focalizzazione.

Planarità

Con un interferometro a sfasamento Zygo GPF è possibile tarare piani e regoli ottici a livelli di incertezza dei più ridotti tra quelli disponibili in commercio. La livella elettronica Talyvel permette di tarare sul posto la planarità della superficie del tavolo, oltre che produrre un grafico tridimensionale della stessa superficie grazie al software di analisi.

Tavoli rotanti e tavole di indici

Per tarare i dispositivi rotanti si usano diverse tecniche con incertezze fino a 0,3 arco secondi.

Migliore capacità di misura (incertezza)
Standard di rotondità± 0,005 um
Finitura superficiale 2% + 0,004 um
Standard di altezza del gradino 0,004 um
Rettilineità 0,10 um
Diametro e lunghezza 0,5 um
Poligoni, prismi e guide angolari 0,5 arco secondi
Autocollimatori 0,5 arco secondi
Clinometri 1,0 arco secondi
Livelle di blocco 2,0 arco secondi
Livelle elettroniche 1,0 arco secondi
Telescopi di allineamento 2,0 secondi (infinito) e 10,0 m (raggio ottico)
Collimatori 1,0 arco secondi
Planarità ottica 0,05 um
Tavole superficiali 1,5 + (0,8 X Diagonale in metri)
Tavole rotanti 1,0 arco secondi
Tavole di indici 0,3 arco secondi
 Scaricare riepilogo  Ulteriori informazioni