Our website uses cookies to deliver to you the best possible experience.

If you continue to browse the site, we will assume that you are happy to receive cookies from the Taylor Hobson website. To learn more about Cookies click here.

USA, Canada & Mexico

Cuscinetti a rullo cilindrico

I cuscinetti a rullo cilindrico hanno caratteristiche di momento torcente dovuto all'attrito notevolmente ridotte che li rende adatti al funzionamento a velocità elevata.

Cuscinetti a rullo sferico

La maggior parte dei cuscinetti sferici hanno una pista esterna che è una parte di una sfera e pertanto sono auto-allineanti internamente.

Cuscinetti a rullo conico

Il cuscinetto a rullo conico ha la capacità di sopportare combinazioni notevoli di carichi radiali e di spinta o solo di spinta.

Elementi volventi

Gli elementi di contatto dei cuscinetti a rullo sono disponibili in diverse forme, ovvero sferica, cilindrica e conica (a rullo conico).

Cuscinetti unità hard-disk

In linea di massima, esistono due tipi di cuscinetti unità hard-disk, ovvero basati su cuscinetti a sfera a contatto standard e basati su cuscinetti fluidodinamici.

Cuscinetti a sfera a quattro punti di contatto

Sugli anelli interno ed esterno, i cuscinetti a quattro punti di contatto recano due piste circolari ad arco con centri di curvatura scentrati, per cui durante il carico radiale le sfere toccano le piste su quattro punti.

Cuscinetti obliqui a sfera

I cuscinetti obliqui a sfera sono ideati per sostenere i carichi radiale e di spinta o forti carichi di spinta a seconda dell'ampiezza dell'angolo di contatto

Cuscinetti radiali a sfera

Entrambi gli anelli sono dotati di profonde scanalature con un raggio che eccede leggermente quello della sfera.

Cuscinetti a rullo cilindrico

I cuscinetti a rullo cilindrico hanno caratteristiche di momento torcente dovuto all'attrito notevolmente ridotte che li rende adatti al funzionamento a velocità elevata. Inoltre, hanno un'elevata capacità di carico radiale. Sono solitamente utilizzati nelle macchine utensili, nelle trasmissioni, nelle macchine vibranti e come cuscinetti degli assi montati per i veicoli su rotaia.

La finitura superficiale delle piste e degli elementi volventi sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di questi cuscinetti. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale dei cuscinetti a rullo cilindrico. Per ulteriori dettagli, fare clic sul collegamento che segue.

Di importanza fondamentale sono anche la rotondità e l'ondulazione delle piste e degli elementi volventi. Solitamente queste caratteristiche vengono misurate con strumenti di rotondità. Per maggiori dettagli, fare clic sul collegamento che segue.

Oltre alle caratteristiche geometriche generali è anche necessario analizzare la forma delle sezioni trasversali delle piste dei cuscinetti e degli elementi volventi che solitamente è a botte per evitare un accumulo di sollecitazioni di picco ai bordi del cuscinetto. Questa forma può essere definita in vari modi, ovvero con un semplice raggio di grandi dimensioni o con un'equazione matematica. In genere il profilo nominale ha una tolleranza superiore e una inferiore definite.
L'analisi dei cuscinetti a rullo può consistere in un confronto tra un profilo misurato e una banda di tolleranza nominale, superiore e inferiore. Questa analisi può essere completata con speciali software geometrici di Taylor Hobson Ltd.

Cuscinetti a rullo sferico

La maggior parte dei cuscinetti sferici hanno una pista esterna che è una parte di una sfera e pertanto sono auto-allineanti internamente. Ogni cilindro ha una forma curva ad angolo retto rispetto alla direzione rotante che si uniforma piuttosto bene alle piste interne ed esterne. Grazie a questa caratteristica il cuscinetto ha un'elevata capacità di carico. Le applicazioni di questi cuscinetti comprendono rulli di sostegno pesanti, alberi in linea delle navi e alberi timone, alberi a gomito, laminatoi e levigatrici.

La finitura superficiale delle piste e degli elementi volventi sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di questi cuscinetti. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale dei cuscinetti a rullo sferico. Per ulteriori dettagli, fare clic sul collegamento che segue.
Di importanza fondamentale sono anche la rotondità e l'ondulazione delle piste e degli elementi volventi. Solitamente queste caratteristiche vengono misurate con strumenti di rotondità. Per maggiori dettagli, fare clic sul collegamento che segue.

Oltre alla finitura superficiale e alla forma è necessario misurare e analizzare diverse caratteristiche geometriche, quali il raggio della pista esterna e gli angoli della flangia. Generalmente le piste e gli elementi volventi hanno raggi definiti che minimizzano l'accumulo di sollecitazioni di picco sul bordo e migliorano la capacità di carico radiale. Queste caratteristiche possono essere analizzate con speciali software geometrici di Taylor Hobson Ltd.

Cuscinetti a rullo conico

Il cuscinetto a rullo conico ha la capacità di sopportare combinazioni notevoli di carichi radiali e di spinta o solo di spinta. A causa della differenza tra le angolazioni di contatto della pista interna ed esterna, esiste un componente di forza che guida i rulli conici contro la flangia guida. L'attrito di scorrimento relativamente elevato generato in questa flangia rende questo cuscinetto solitamente inadatto per applicazioni ad alte velocità senza una particolare attenzione al lubrificante/refrigerante. Le applicazioni più comuni comprendono macchine edili, costruzione di ingranaggi, costruzione di veicoli e laminatoi.

La finitura superficiale delle piste e degli elementi volventi sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di questi cuscinetti. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale dei cuscinetti a rullo conico. Per ulteriori dettagli, fare clic sul collegamento che segue.

Di importanza fondamentale sono anche la rotondità e l'ondulazione delle piste e degli elementi volventi. Solitamente queste caratteristiche vengono misurate con strumenti di rotondità. Per maggiori dettagli, fare clic sul collegamento che segue.

Oltre alle caratteristiche geometriche generali è anche necessario analizzare la forma delle sezioni trasversali delle piste dei cuscinetti e degli elementi volventi che solitamente è a botte per evitare un accumulo di sollecitazioni di picco ai bordi del cuscinetto. Questa forma può essere definita in vari modi, ovvero con un semplice raggio di grandi dimensioni o con un'equazione matematica. Queste forme possono essere analizzate con speciali software geometrici di Taylor Hobson Ltd.

Elementi volventi

Gli elementi di contatto dei cuscinetti a rullo sono disponibili in diverse forme, ovvero sferica, cilindrica e conica (a rullo conico). Le prestazioni e la rumorosità dei cuscinetti dipendono in gran misura dalla precisione degli elementi volventi. Generalmente le caratteristiche di finitura superficiale degli elementi volventi hanno un effetto maggiore sul rumore generato da un cuscinetto rispetto alla finitura superficiale delle piste.

La forma e la finitura superficiale degli elementi volventi sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di qualsiasi cuscinetto a rullo a contatto. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale degli elementi volventi. Per dettagli vedere i collegamenti Form Talysurf che seguono. Di importanza fondamentale sono anche la rotondità e l'ondulazione degli elementi volventi. Generalmente queste caratteristiche vengono misurate con strumenti di rotondità, vedere il collegamento che segue per ulteriori informazioni.

Taylor Hobson ha inoltre sviluppato uno speciale dispositivo di fissaggio detto "ball unit" (unità a sfera) che può essere usato con qualsiasi sistema induttivo Form Talysurf per misurare la finitura superficiale degli elementi volventi a sfera e cilindrici. Tale dispositivo si avvale di una pastiglia di frizione per far ruotare un elemento mobile sopra un indicatore induttivo invertito fisso. Dal momento che l'intervallo di misurazione usato è molto ridotto, l'indicatore induttivo può essere impostato con una risoluzione alta al fine di ottenere misure della finitura superficiale molto basse (fino a <6 nm Ra).

Cuscinetti unità hard-disk

In linea di massima, esistono due tipi di cuscinetti unità hard-disk, ovvero basati su cuscinetti a sfera a contatto standard e basati su cuscinetti fluidodinamici.

La forma, il raggio e la finitura superficiale delle piste sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di questi cuscinetti. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale e di forma dei cuscinetti unità hard-disk.

Cuscinetti fluidodinamici

Nei cuscinetti fluidodinamici, la funzione di sostegno è assolta da uno strato di lubrificante inferiore a un decimo dello spessore di un capello umano. Il rotore sostenuto dal cuscinetto ruota essenzialmente intorno all'albero.

Eliminando il contatto metallo-metallo nei cuscinetti fluidodinamici si elimina la scentratura non ripetibile dovuta alle imperfezioni superficiali. Ciò permette di ridurre la distanza tra le piste e di aumentare le piste per pollice sul disco.

Il controllo della finitura superficiale, della rotondità e dell'ondulazione è fondamentale per la prestazione dei cuscinetti fluidodinamici. Tuttavia l'albero e il rotore dei cuscinetti fluidodinamici generalmente recano delle scanalature che aiutano l'accumulo di uno strato di lubrificante stabile. Grazie alla collaborazione con i produttori, Taylor Hobson ha sviluppato uno speciale strumento di analisi della forma e del rapporto di scanalature dei cuscinetti fluidodinamici.

Cuscinetti a sfera a quattro punti di contatto

Sugli anelli interno ed esterno, i cuscinetti a quattro punti di contatto recano due piste circolari ad arco con centri di curvatura scentrati, per cui durante il carico radiale le sfere toccano le piste su quattro punti. Gli angoli di contatto sono ampi (solitamente 35 °). Perciò questi cuscinetti sono in grado di trasmettere elevati carichi assiali in entrambe le direzioni.

La forma, il raggio e la finitura superficiale delle piste sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di questi cuscinetti. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale e di forma dei cuscinetti a sfera a quattro punti.

Di importanza fondamentale sono anche la rotondità e l'ondulazione delle guide e degli elementi volventi. Solitamente queste caratteristiche vengono misurate con strumenti di rotondità come indicato nei collegamenti Talyrond che seguono.

Analisi dell'arco gotico e spessore della parete

Unitamente alle caratteristiche geometriche generali, solitamente è anche necessario controllare altri fattori importanti che influiscono sulla prestazione di questi cuscinetti. Uno dei fattori importanti per la prestazione dei cuscinetti a sfera è la variazione dello spessore della parete. Mentre un altro fattore importante è il rapporto reciproco tra i due archi sulla pista interna. Taylor Hobson ha sviluppato un software di analisi dedicato per queste due caratteristiche. Per ulteriori dettagli, contattare il rappresentante di vendita locale.

Cuscinetti obliqui a sfera

I cuscinetti obliqui a sfera sono ideati per sostenere i carichi radiale e di spinta o forti carichi di spinta a seconda dell'ampiezza dell'angolo di contatto. I cuscinetti con angoli di contatto ampi possono sostenere carichi di spinta più elevati. Sono adatti a un'ampia gamma di applicazioni, quali i mandrini ad alta velocità delle macchine utensili.

La forma, il raggio e la finitura superficiale delle piste sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di questi cuscinetti. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale e di forma dei cuscinetti obliqui a sfera. Per ulteriori informazioni, fare clic sul collegamento che segue.

Di importanza fondamentale sono anche la rotondità e l'ondulazione delle guide e degli elementi volventi. Solitamente queste caratteristiche vengono misurate con strumenti di rotondità
come indicato nei collegamenti Talyrond che seguono.

 

Variazione dello spessore della parete

Unitamente alle caratteristiche geometriche generali, solitamente è anche necessario controllare altri fattori importanti che influiscono sulla prestazione di questi cuscinetti. Uno dei fattori importanti per la prestazione dei cuscinetti a sfera è la variazione dello spessore della parete. In particolare, per i cuscinetti fissati all'interno di un alloggiamento è importante la variazione dello spessore della parete dell'anello interno, mentre per i cuscinetti collocati su un albero è importante la variazione dello spessore della parete dell'anello esterno. Taylor Hobson ha un software di analisi dedicato per la misura della variazione dello spessore della parete delle pista dei cuscinetti a sfera. Per ulteriori dettagli, contattare il rappresentante di vendita locale.

Cuscinetti radiali a sfera

Entrambi gli anelli sono dotati di profonde scanalature con un raggio che eccede leggermente quello della sfera. Grazie a questo rapporto di curvatura, il cuscinetto può sostenere elevate forze radiali e assiali. Questa caratteristica li rende adatti a un'ampia gamma di applicazioni.

La forma, il raggio e la finitura superficiale delle piste sono fondamentali per le prestazioni e la rumorosità di questi cuscinetti. Taylor Hobson ha una gamma di sistemi Form Talysurf adatti alla misura delle caratteristiche di finitura superficiale e di forma dei cuscinetti radiali a sfera. Per i dettagli del prodotto, fare clic sul collegamento che segue.

Di importanza fondamentale sono anche la rotondità e l'ondulazione delle guide e degli elementi volventi. Solitamente queste caratteristiche vengono misurate con strumenti di rotondità. Per informazioni sul prodotto, fare clic sul collegamento che segue:

Variazione dello spessore della parete

Unitamente alle caratteristiche geometriche generali, solitamente è anche necessario controllare altri fattori importanti che influiscono sulla prestazione di questi cuscinetti. Uno dei fattori importanti per la prestazione dei cuscinetti a sfera è la variazione dello spessore della parete. In particolare, per i cuscinetti fissati all'interno di un alloggiamento è importante la variazione dello spessore della parete dell'anello interno, mentre per i cuscinetti collocati su un albero è importante la variazione dello spessore della parete dell'anello esterno. Taylor Hobson ha un software di analisi dedicato per la misura della variazione dello spessore della parete delle pista dei cuscinetti a sfera. Per ulteriori dettagli, fare clic sul collegamento che segue.